gen 282016
 
Cari Colleghi,
lo scorso 26 gennaio si è tenuta la riunione conclusiva del confronto sindacale sulla bozza di revisione del D.Lgs. 139/2006 e sulla “1° fase” di revisione del D.Lgs. 217/2005.
Si parla di prima fase, in quanto, per quanto attiene il D.Lgs. 217, come ci era stato anticipato nel corso della riunione dello scorso 17 dicembre, la nostra Amministrazione, assieme al Ministero della Funzione Pubblica, ha assunto la decisione di procedere non con l’emanazione di un solo provvedimento bensì di 2, forse 3.
Il primo provvedimento è relativo a tutte le tematiche meno complesse e dal “contenuto” impatto economico, da poter affrontare e discutere all’interno della nostra Amministrazione senza necessità del confronto con il Ministero della Funzione Pubblica e il MEF. Il secondo ed il terzo provvedimento, di maggior impatto economico, richiedono tempi un po’ più lunghi ed il confronto con i competenti Ministeri.
 
In realtà, come abbiamo appreso nel corso dell’ultima riunione, la spesa “contenuta” si dovrebbe aggirare intorno ai 7 milioni (la scorsa volta si era parlato di cifre più basse, intorno ai 2-3 milioni); d’altronde provvedimenti come l’introduzione della decorrenza giuridica come decorrenza per le promozioni a CS e CR, il transito dei funzionari amministrativi e tecnico-informatici nel ruolo dei direttivi con un accorciamento del percorso di carriera dai 16 anni del vecchio decreto ai 7 anni e 6 mesi dell’attuale, la dirigenza amministrativa, il passaggio a SDAC dei 50 IAE (ex ATA), comportano necessariamente un notevole impegno economico.
Fondi che o sono stati già trovati o che bisognerà trovare.
 
In merito al reperimento, invece, dei fondi per il riconoscimento di perequazione del trattamento stipendiale e previdenziale dei direttivi e dei dirigenti con quello delle altre forze operative, militari e del comparto sicurezza (13/23), il Sottosegretario ci ha dato “una speranzina” circa il reperimento dei fondi anche per questo istituto che dovrebbe essere oggetto del secondo provvedimento (2° fase) e che è stato richiesto dalla maggioranza del tavolo, anche se con qualche “sub condicione” da parte di quelle OO.SS. che rappresentano entrambi i comparti.
Permane comunque da parte di SindirVVF, APVVF e DirstatVVF la raccolta firme per la Petizione al Parlamento.
 
Pur riscontrando che le bozze proposte hanno recepito buona parte delle osservazioni che questa O.S. aveva manifestato (istituzione del tempo di lavoro, estensione al personale direttivo delle norme relative alla temporanea inidoneità operativa, estensione anche ai Direttori delle funzioni vicarie, ruolo direttivo speciale come apicale dell’altro comparto, concorso interno per accedere al ruolo direttivo per chi è in possesso di laurea magistrale ed abilitazione), restano ancora da dirimere alcune importanti questioni:
- regolamentare le attività ispettive nei luoghi di lavoro da parte dei funzionari;
- eliminare da una norma i rango superiore, come un D.lgs, la rotazione degli incarichi di vicario del dirigente ogni 10 anni;
- percorso di carriera inteso come crescita professionale, con evidenza degli incarichi diversi e delle relative responsabilità assunte;
- reperimento fondi per il riconoscimento di perequazione del trattamento stipendiale e previdenziale dei direttivi e dei dirigenti;
- ruolo dei direttivi e dei dirigenti all’interno del settore aeronavigante.
Queste ed altre osservazioni di natura più tecnica all’interno del documento allegato e trasmesso all’Amministrazione.
 
In merito ai concorsi interni, questa O.S. ha evidenziato che, come fatto nella versione del 2005, oltre al concorso riservato al personale inquadrato nel ruolo dei
direttivi in ruolo speciale a esaurimento (ex SDACE), in possesso del titolo di studio e del titolo abilitativo possa esserne fatto uno anche per il personale proveniente dal ruolo operativo, con almeno 7 anni di anzianità.

 Leave a Reply

(required)

(required)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>