mar 182015
 

Cari Colleghi,

a seguito della pubblicazione del DM 986 del 09.03.2015 (DM_986 Scatti SDACE DVD) della DCRU sull’attribuzione degli scatti convenzionali a SDACE e DVD, abbiamo riscontrato come, ai colleghi del 41° corso I.A., entrati in  ruolo il 01/09/1998, non fosse stato attribuito lo scatto dei 16 anni.
Abbiamo chiesto delucidazioni in merito (leggi il post) al competente Ufficio II della DCRU e la Dirigente ha confermato che, a causa di un difetto di comunicazione fra l’ufficio matricola e il loro ufficio, l’elenco dei colleghi non è rientrato nel decreto in questione.
Quindi, a seguito della nostra segnalazione, la DCRU ha provveduto ad emettere un nuovo decreto, il DM 1070 del 17 marzo 2015 , nel quale viene riconosciuto lo scatto convenzionale dei 16 anni di anzianità di carriera direttiva ai colleghi del 41° corso I.A. e a due colleghi del corso precedente che hanno maturato l’anzianità nel quadriennio 2011-2014.
La Segreteria
mar 162015
 

Cari colleghi,

a seguito della pubblicazione del DM 986 del 09.03.2015 (DM_986 SDACE – DVD) della DCRU sull’attribuzione degli scatti convenzionali, abbiamo riscontrato che, ai colleghi del 41° corso I.A., entrati in  ruolo il 01/09/1998, non è stato attribuito lo scatto dei 16 anni.
Abbiamo chiesto delucidazioni in merito al competente Ufficio II della DCRU e la Dirigente ha confermato che è stato un difetto di comunicazione fra l’ufficio matricola e il loro ufficio che ha fatto sì che venisse meno l’elenco dei colleghi.
Entro qualche giorno provvederanno quanto prima all’integrazione del Decreto Ministeriale con i colleghi il 41° corso.
Vi terremo comunque informati.
Il Segretario Generale

Marina Malinconico

Genera PDF pf-pdf-icon

mar 122015
 

Cari colleghi,

Pubblichiamo i decreti della DCRU n. 985 (DM_985 Scatti SATI), 986 (DM_986 Scatti SDACE DVD) del 09/03/2015 con i quali sono state riconosciute al personale che avrebbe maturato il diritto allo scatto convenzionale di cui al D.Lgs. 217/2005, le misure perequative dell’art. 8, comma 11 bis, del decreto legge n. 78/2010, convertito in legge 122/2010.
La Segreteria
feb 272015
 

Cari Colleghi,

lo scorso settembre, i colleghi assunti con decorrenza 01/09/1998, hanno maturato lo scatto convenzionale dei 16 anni di carriera direttiva.
Come ben sapete, dal 1° gennaio 2015 sono stati sbloccati gli aumenti stipendiali connessi a progressioni in carriera e scatti convenzionali, maturati nel quadriennio precedente.
Abbiamo chiesto chiarimenti al competente Ufficio della DCRU, che ci ha informato che è in corso di ultimazione lo screening dei fascicoli del personale interessato per verificare singolarmente che sussistano i requisiti per il riconoscimento dello scatto (ad esempio che non siano andati fuori ruolo o prese aspettative). Dopodiché verrà emesso il relativo decreto a firma del Capo Dipartimento.
Firmato il decreto la DCRF procederà con i pagamenti, riconoscendo gli arretrati dal 01/01/2015.
La Segreteria
gen 122015
 

Cari Colleghi,

eccovi un Appunto predisposto dalla DCRF in merito alla tempistica (mensilità stipendiale) con la quale verranno effettivamente erogati gli adeguamenti retributivi per chi è stato promosso o ha maturato gli scatti convenzionali nel quadriennio 2011-2014.
Ovviamente, gli adeguamenti verrano erogati dalla mensilità indicata, con gli arretrati a partire dal mese di gennaio 2015.
Puoi leggere anche il post dedicato: vedi

La Segreteria

Genera PDF pf-pdf-icon

gen 022015
 

Cari colleghi,

ecco la Circolare n. 31434 della DCRF nella quale viene chiaramente spiegato quello che è accaduto in questo ultimo quadriennio in merito al blocco delle progressioni in carriera, degli scatti convenzionali e delle maggiorazioni dell’indennità di rischio e quello che cambierà dal 1° gennaio 2015.
Nelle conclusioni si legge che la DCRF avvierà nel mese di gennaio 2015 le procedure tese all’attribuzione definitiva dei completi effetti economici relativi a promozioni, scatti convenzionali e maggiorazioni dell’indennità di rischio disposte in favore del personale del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco per il quadriennio 2011-2014.
Con l’occasione porgiamo a voi tutti e alle vostre famiglie gli auguri per un sereno nuovo anno.

La Segreteria

Genera PDF pf-pdf-icon

set 182014
 

Cari Colleghi,

negli scorsi giorni, la decisione del Governo di prorogare per un altro anno il blocco stipendiale ha sollevato, giustamente, non poche polemiche da parte del personale interessato e soprattutto da parte delle OO.SS. delle Forze di Polizia (Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria e Corpo Forestale dello Stato), dei Vigili del Fuoco e dei Cocer delle FF.AA. e della Guardia di Finanza.
Lo scorso 9 settembre, queste rappresentative si sono incontrate in un assemblea plenaria, al termine della quale, avendo preso atto della volontà del Presidente del Consiglio di pervenire ad una soluzione delle rivendicazioni avanzate, mantengono ferma la mobilitazione per la fine di settembre e, in attesa di una convocazione da parte del Presidente del Consiglio, si astengono dall’indire altre manifestazioni.
Per i Vigili del Fuoco i firmatari sono stati:
- FNS CISL (Mannone)
- UIL VV.F. (Lupo)
- CONFASL VV.F. (Giancarlo)
- DIRSTAT (Barone)
- UGL (Cordella)
 
SindirVVF non ha partecipato né alla rivendicazione, né all’assemblea in quanto non siamo stati coinvolti in alcun modo. Personalmente ne ho preso atto dalle pagine degli altri sindacati. 
Comunque la tematica è sicuramente importante e ritengo che debba essere oggetto di una discussione interna al nostro sindacato, valutando anche la possibilità di aderire alla rivendicazione “in corsa”. Essendo però io la vostra rappresentante, ritengo che una tale decisione possa essere presa esclusivamente dopo aver sentito voi cosa ne pensate.
Intanto il 16 settembre, alle ore 15.00, siamo stati convocati, assieme alle altre OO.SS., dal Capogruppo alla Camera del Movimento 5 Stelle Paola Carinelli (ecco il resoconto), per avviare un tavolo di confronto finalizzato a valutare ed affrontare insieme i nodi e le problematiche che la  categoria sta incontrando; soprattutto, desidererebbero sottoporre alla nostra attenzione alcune proposte risolutive elaborate per superare le oggettive difficoltà esistenti cercando di promuovere tutte le iniziative praticabili per superarle.
Resto in attesa di vostre osservazioni in merito.
Saluti
Marina Malinconico
set 182014
 

Su richiesta di parlamentari del MoVimento 5 Stelle è stato organizzato un confronto presso la sala del Mappamondo presso la Camera dei Deputati, finalizzato a valutare ed affrontare i nodi e le problematiche che sta incontrando il Comparto sicurezza, difesa e soccorso.

Sono state sottoposte all’attenzione alcune proposte elaborate per superare le oggettive difficoltà esistenti a causa della scarsità delle risorse, nonché la possibile proroga del blocco degli stipendi.

Le proposte sono state cinque, riguardanti :

1 accisa dell’1% sul gioco d’azzardo (da cui reperire 800 mln per evitare il blocco stipendi nel 2015)
2 l’assegno una tantum per il 2014 attraverso il Fondo perequativo
3 il riuso di immobili dello Stato, eliminando così gli “affitti d’oro”
4 l’assegnazione delle risorse recuperate di cui al punto 3 alle stesse amministrazioni che risparmiano sugli affitti, per il rinnovamento della propria tecnologia
5 la proposta dell’8xmille al Comparto sicurezza, difesa e soccorso
seguiranno altri incontri
per chi volesse ascoltare l’incontro, questo è il linkhttp://www.beppegrillo.it/2014/09/diretta_streaming_il_m5s_incontra_le_forze_dellordine.html
La Segreteria