lug 112015
 
Cari Colleghi,
molti di voi hanno segnalato alle nostre segreterie l’applicazione a macchia di leopardo, sul territorio nazionale, di quanto previsto dagli artt. 61 e 63 del Regolamento di servizio, in merito alla istituzione del servizio di guardia (e relativa reperibilità) presso le sale operative delle Direzioni Regionali, nonché casi in cui viene richiesta detta reperibilità, senza riconoscere il relativo emolumento.
Con la nota pubblicata chiediamo all’Amministrazione di definire in maniera chiara ed univoca le procedure e le modalità di attuazione di detto servizio, che riteniamo assolutamente necessario, con il ricorso a tutti gli istituti economici previsti per il personale interessato, per il servizio di guardia e per quello di reperibilità ad esso associato.
Le Segreterie SindirVVF e APVVF